Cemento

ciment-industrie

Un'industria storica ed energivora

L'industria del cemento, particolarmente energivora e responsabile dell'emissione di gas a effetto serra, è soggetta al rispetto di rigidi vincoli legali e ambientali.

Ebbene, il processo di fabbricazione del cemento è complesso e il fabbisogno di combustibile ed energia elettrica dipende da numerosi fattori che complicano l'ottimizzazione energetica dei siti:

  • Metodo di fabbricazione
  • Composizione chimica
  • Qualità (granulometria nello specifico)
  • Combustibili
  • Qualità delle materie prime

Vuoi ottimizzare la tua performance energetica? Il digitale può aiutarti.

 

Apparecchiature e utility energivore

> forno rotativo (preriscaldamento e produzione di freddo incluse)

> miscelatori

> compressori d'aria

AI-picto

 

 

Digitalizzare per una gestione energetica ottimale

Implementare una soluzione digitale nel tuo cementificio può aiutarti a ridurre il consumo energetico e il tuo impatto di carbonio, pur garantendo la continuità del tuo know-how e la qualità produttiva.

La soluzione METRON raccoglie, archivia e aggrega i tuoi dati interni, ma anche i dati esterni come il meteo e i prezzi del mercato dell'energia per ridurre la tua fattura energetica.

Vantaggi:

  • una vista olistica e delle dashboard personalizzate;
  • un controllo della qualità dei prodotti cementizi e del consumo energetico grazie ai KPI definiti;
  • dei report di malfunzionamento e avvisi automatici in caso di rilevamento di derive;
  • delle previsioni di produzione a seconda del prezzo dell'energia.

Inoltre, possono esserti suggerite delle azioni di ottimizzazione per ridurre ad esempio il consumo elettrico dei miscelatori o per ottimizzare il mix energetico e inserirti in un approccio di performance energetica sul lungo termine.

 

 

Alcuni esempi di dati raccolti:

 

  • PRODUZIONE
    (pianificazione, tipo di prodotto)
  • CONSUMI DI ENERGIA
    (tutti i fluidi)
  • INFORMAZIONI OPERATIVE
    (intensità miscelatori, temperature forni, ecc.)

  • VINCOLI NORMATIVI
    (analisi dei fumi: NOx, Sox, ecc.)

 

 

Vedi il caso di studio

 

Cementificio IN BRASILE

Per affrontare l'argomento, bisognerebbe considerare anche degli elementi nella parte contestuale sulla flessibilità del processo.
-> Il processo di miscelazione presenta delle flessibilità operative che possono permettere di ottimizzare le curve di consumo della fabbrica. Si parla allora di ottimizzazione di Demand Side Management.

La digitalizzazione, per un risparmio di 78K $ in un anno

In questo cementificio brasiliano molto digitalizzato, sono utilizzati tre miscelatori per produrre tre tipi di cemento, con una produzione totale di 807.000 tonnellate all'anno.

Il cementificio desiderava raggiungere un doppio obiettivo: ottimizzare l'efficienza dei miscelatori e pianificare la produzione a seconda dei prezzi del mercato.

Questo risultato è stato ottenuto grazie all'implementazione del nostro sistema di Energy Management digitalizzato che ha fornito: una vista olistica della fabbrica, delle dashboard personalizzate che tengono conto di tutti i fattori d'influenza per un risparmio di tempo, una riduzione dei costi e una migliore collaborazione.

Posta in palio? Dei risparmi energetici stimati a 1.800 MWh all'anno per i tre miscelatori, pari a una riduzione prevista di 78.000$ sulla fattura dell'elettricità annuale.

Oltre ai risparmi ottenuti grazie al miglioramento dell'efficienza energetica, il sito usufruisce di una soluzione di Demand Side Management, che gli permette anche di ottimizzare la pianificazione per quanto riguarda il prezzo dell'energia.

IMG Full width